Categoria: APPLE

macOS 10.15.5, disponibile aggiornamento supplementare – Macitynet.it

Apple ha rilasciato un aggiornamento supplementare per macOS 10.15.5. Il nuovo update arriva a una settimana dal rilascio della versione definitiva di macOS 10.15.5, con la quale è stata introdotta la gestione dello stato della batteria nelle impostazioni Risparmio Energia dei computer portatili, un’opzione per controllare il primo piano automatico delle finestre video nelle chiamate FaceTime di gruppo e controlli per regolare accuratamente la calibrazione integrata di Pro Display XDR.

L’aggiornamento supplementare di macOS Catalina 10.15.5, spiega Apple, “fornisce importanti miglioramenti alla sicurezza ed è consigliato a tutti gli utenti”.

Dalle note di rilascio con dettagli sulla sicurezza si apprende che il Supplemental Update di macOS 10.15.5 risolve una vulnerabilità che poteva consentire ad una applicazione di eseguire codice arbitrario con privilegi di kernel.

https://www.macitynet.it/macos-10-15-5-disponibile-aggiornamento-supplementare/

Facebook Messenger è ora anche per Mac

È molto diffuso per via della diffusione di Facebook, ma personalmente non ho mai amato Facebook Messenger per le questioni di privacy. Si tratta del servizio di messaggistica di Facebook che funziona con tutti i contatti presenti nel proprio profilo.

Ora il servizio ha anche la sua app per Mac. Facebook Messenger per macOS è disponibile da subito. A differenza di WhatsApp, appartenente allo stesso gruppo aziendale, non richiede il collegamento al telefono con QR Code, ma basta fare login con il proprio account Facebook.

Facebook Messenger per Mac supporta foto, video e altro come la versione per iOS. C’è anche la dark mode se preferite questa modalità. Si può anche chiamare e videochiamare come accade con la versione da browser.

Facebook Messenger per Mac pesa 106,2 MB e si scarica gratuitamente dal Mac App Store.

Remo Recover, una soluzione completa per il recupero dati

Siamo in una società che si basa sui dati. C’è un grande dibattito riguardante la privacy, la tutela dei dati degli utenti e così via. Ma tutto questo non ha senso se non difendiamo questi dati il più possibile già a partire dal nostro Mac.

Potrebbe capitare, infatti, di perdere dati durante la normale gestione delle operazioni nel computer. Per sbaglio, oppure per problemi hardware al dispositivo. Oppure per una corruzione del software utilizzato, un riavvio improvviso e molti altri motivi. Per questo motivo è cosa buona avere un software di recupero dei dati.

Remo Software se ne occupa già da qualche anno, collezionando oltre 10 milione di download. Si tratta di un software house specializzata nei software di recupero dei dati nelle unità di memoria. Nello specifico il modello di punta per macOS si chiama Remo Recover.